Il vetiver in Emilia Romagna

L’ambizione della società agricola “il Pioppo e la Piana” è di diffondere la cultura del vetiver prima ancora della coltura.

L’Emilia Romagna è terra di dissesto idrogeologico, a causa della generale natura argillosa dei suoli, che si manifesta, da un lato, con una miriade di movimenti franosi e, dall’altro, con formazioni spettacolari come i calanchi.

L’abbandono generalizzato dell’agricoltura di collina e montagna ha accelerato il processo di degrado dei suoli e reso, quindi, necessaria l’introduzione di nuove tecnologie verdi, sostenibili, ad alto impatto conservativo dell’ambiente.

Il Sistema vetiver si è già rivelato, in diverse parti del mondo, un’ottima soluzione per il consolidamento del suolo, il miglioramento dello strato colturale e la produzione di biomassa verde. Ha un basso costo di impianto, non è infestante e necessita di minima manutenzione. Una volta terminato il suo compito può lasciare spazio alla completa rinaturalizzazione del sito.

La società intende promuovere tra tutti gli ambienti istituzionali che si occupano di territorio, come i consorzi della bonifica, le comunità montane, le associazioni di comuni, gli uffici provinciali e regionali, la diffusione del vetiver come una delle soluzioni ottimali per la gestione dell’ambiente.

 

L’azienda aspira a coinvolgere le cooperative forestali e gli operatori del settore del verde per la fornitura di impianti “chiavi in mano”, in grado di fornire soluzioni complete ed integrate per la rinaturalizzazione del nostro territorio.

Grazie alla rete nazionale, che mette in condizione i produttori di fornire celermente il materiale da impianto, a prezzi convenienti e trasparenti, con qualità costante, l’azienda si propone come punto di riferimento per tutti i soggetti pubblici e privati interessati alla conoscenza e diffusione del vetiver in Emilia Romagna.